L'azienda agricola Nicola Gumina La nostra storia

L’azienda fu acquistata dalla famiglia Gumina circa 20 anni fa.

Inizialmente il vigneto era allevato ad alberello, tuttavia la difficile meccanizzazione del terreno e le numerose fallanze spinsero ad estirpare e reimpiantare il vigneto.

Fu fatto un lavoro di salvaguardia del clone di Nerello Mascalese delle viti secolari, perfettamente ambientate in quel microclima, quindi, fu preso il materiale di propagazione e innestato sulle nuove barbatelle.

Per quanto riguarda il sistema d’impianto si scelse il filare a cordone speronato. I primi 3 anni venne effettuato un lavoro di formazione del cordone e dal terzo anno in poi si ebbe una vera e propria produzione di uva.

Da ieri a Oggi, una storia di passioni

«Per noi il vino è una gioia. Rappresenta una felicità perché fa emergere tutta una serie di ricordi che partono da lontano e arrivano a oggi. Precisamente: il riscatto dei miei nonni – che erano anch’essi viticoltori, coloni dei tempi lontani e difficili –, che mi hanno trasmesso tutto l’attaccamento e l’amore per la terra e il rispetto di quanto ci è stato donato dal buon Dio. E, ancora, mio padre, che mi ha insegnato a saper valutare e meditare bene le scelte che la vita ci riserva, e soprattutto ad avere la fermezza nelle decisioni importanti. Poi, mia Madre, la dolcezza e il non arrendersi mai alla prima difficoltà. Mia moglie, che è l’amore, la positività e l’incoraggiamento in ogni decisione. I miei figli Marco e Rita, simboli viventi della continuità, della freschezza, della forza, della genuinità, della fragranza, dell’amore e della grande volontà di continuare e non fermarsi mai».